Nell'ultima settimana di settembre e durante tutto il mese di ottobre 2017 l'albergo praticherà ai propri clienti uno sconto del 10%
             
     
     
             
 
  Comano      
    Situato nell’alta valle del torrente Taverone, Comano fu, nel medioevo, un’altra conquista espansionistica dei Malaspina, i quali, forti degli appoggi dello stesso Federico Barbarossa, cacciarono nel 1202 i lucchesi e la Signoria dei Dallo.
Come dimostrano le rovine del castello, l’importanza del territorio fu, all’epoca, notevole. Dell’antico maniero oggi è rimasta solamente la torre cilindrica malaspiniana, recentemente restaurata, molto simile nel disegno architettonico a quelle di Malgrate e Treschietto. La bellezza perturbante della torre merita, da sola, una visita a Comano. A pochi chilometri, in direzione dell’Emilia, il Passo del Lagastrello, con il lago Paduli, posto in una conca sotto il Monte Acuto è il posto ideale per una gita domenicale. Poco più in là rato Spilla e la sua stazione sciistica.
Oltre al borgo di Comano, costruito su un altopiano tra due torrentina visita è necessaria anche alla pieve di Santa Maria Assunta a Crespiano, appollaiata su un complesso roccioso che lambisce il torrente Taverone. Una lapide, murata una volta sul campanile ed ora collocata all’interno della sagrestia, fa risalire la sua costruzione all’anno 1079.
Tutto il territorio del comune di Comano è solcato da sentieri ben segnalati che consentono il trekking lungo i crinali, con tutto intorno i panorami più pittoreschi della Lunigiana.
     
           
         
           
           
           
 
 
 
HOTEL ELISA - 54015 Comano, Via La Costa 5
Tel. +39 0187 484217 - FAX +39 0187 486907 - E-Mail: info@hotelelisa.net